domenica, novembre 13, 2005

911 In Plane Site

Non vorrei passare come quello che crede solo ai lati brutti e negativi di ogni storia, ma quando si hanno certi documenti davanti agli occhi non si può fingere di non vedere.

Mi ricordo quel giorno di quattro anni fa, quando in giro di circa mezz'ora cambiò il nostro mondo (ed ho paura che non ci siamo resi neanche minimanente conto di quanto quel giorno influirà ancora sul nostro futuro). Niente faceva pensare che potesse succedere una cosa del genere.

Dopo le ovvie reazioni di incredulità e sgomento, mi sono subito chiesto come mai quattro aerei di linea avessero potuto sfrecciare nei celi USA senza che nessun caccia impedisse loro di arrivare a New York e Washington? In più c'erano dei quesiti posti subito dopo l'attentato, rigardo al fatto che non era possibile che due palazzi crollassero solo grazie al calore provocato dalle esplosioni degli aerei.

Ma quel momento non era addatto ai ragionamenti dubbiosi; bisognava avere paura e cordoglio per gli americani. Dovevamo essere tutti americani. Altrimenti si arrabbiavano...

Ora sono passati un po' di anni. Sembra come se quel giorno il mondo fosse stato contagiato da una specie di HIV, che ora sta pian piano distruggendo tutte le diffese imunitarie del nostro sistema politico e democratico.

Ma siccome non bastava vivere in questo incubo, del quale inizio sembrava avesse il merito un certo Osama Bin Laden, ci voleva anche la tesi che il merito forse non è di Bin Laden (o non del tutto suo) ma è di quelli che governano la nostra cara "Civiltà occidentale". Questo maccigno non giova molto al mio proverbiale pessimismo.

Il documentario "911 In Plane Site", diretto da William Lewis, si infiltra come un coltello nelle poche considerazioni positive che ancora abbiamo nei confronti dei governanti USA. Il Fahrenheit 9/11 al confronto è una barzelletta.

Il film inizia con una introduzione fatta a punta di piede, per prepararci a digerire le informazioni sconvolgenti. Il primo mistero affrontato riguarda l'attentato contro il Pentagono. Con filmati e interviste raccolte si mostra l'agghiacciante evidenza che i tipi di danni provocati al Pentagono non potevano provenire dallo schianto di un Boeing. Si ipotizza possa essere stato un missile o un aereo di piccole dimensioni. Ma allora perché si è parlato di quel volo di linea, del quale tra l'altro non è stata trovata traccia dopo l'attentato? Infatti, del Boeing non sono stati trovati resti intorno o dentro l'edificio!!

Riguardo invece alle Twin Towers, il mistero scaturisce soprattutto dal fatto che le torri siano crollate in una modalità troppo simile ad una demolizione pilotata. Si parla di detonazioni udite da alcune persone trovatesi nelle vicinanze provenienti dall'interno delle torri, poco prima del crollo delle stesse!!

Se volete sconvolgervi di più, guardate il documentario. E' uno dei migliori "horror" che ho visto negli ultimi tempi!

PS: sempre per restare in tema, in questi giorni stanno circolando le immagini spaventose di quello che i militari USA hanno commesso a Fallujah nel novembre 2004. Si parla dell'utilizzo di fosforo bianco (MK77), al posto del napalm, contro i civili. Ma forse quello che è ancor più spaventoso è che di queste cose noi finora non sapevamo niente.

(da rainews24.rai.it)

I raggi scintillanti che si vedono nella foto sopra, sono stati spiegati all'opinione pubblica occidentale come raggi per illuminare il terreno sottostante. Era un menzogna! Si trattava semplicemente del fosforo bianco, che ammazza bruciando ogni essere vivente nel raggio di 150 metri. Scaricatevi il filmato e guardatevelo!

George W. Bush

2 Comments:

Blogger Cri said...

Ho messo il link al tu blog sul mio blog

http://lifesstrange.blogspot.com/


Ciao

14/11/05 11:45 PM  
Anonymous Ste65 said...

Se interessa, le granate illuminanti al fosforo bianco in effetti esistono. Però le granate illuminanti vengono sparate VERSO L'ALTO e ricadono molto lentamente verso il suolo sospese ad un piccolo paracadute illuminando tutta l'area circostante.
Nel filmato invece si vede qualche tipo di ordigno sparato VERSO IL BASSO, che ricade al suolo piuttosto velocemente. Quindi non sono granate illuminanti, o quanto meno non sono state sparate per illuminare l'area.

15/11/05 8:31 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home